Arresto cardiaco, pacemaker salva mamma

Un pacemaker applicato a una donna che sta per partorire e colpita da un improvviso blocco atrioventricolare completo, eseguita all'ospedale di Cittadella (Padova), ha salvato donna e bambino, venuto alla luce 12 ore più tardi con taglio cesareo. L'intervento eccezionale è stato reso noto oggi dal Direttore Generale dell'Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta. Mamma e figlio sono stati dimessi alcuni giorni fa e sono ora in ottime condizioni di salute. A operare, coordinati da Roberto Verlato, direttore dell'Uoc di Cardiologia dell'Alta Padovana e da Roberto Rulli, direttore dell'Unità oc di Ostetricia e ginecologia di Cittadella, nove tra medici, infermieri di Cardiologia, Ginecologia e Anestesia, Pediatria e Personale di Radiologia, più due colleghi dell'Emodinamica, pronti a intervenire in caso di arresto cardiaco. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Belluno Press
  2. Oggi Treviso
  3. Corriere delle Alpi
  4. Corriere delle Alpi
  5. Belluno Press

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Paderno del Grappa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...