Padova, Questura in ex bronx Via Anelli

Da area ghetto di Padova, luogo di conflitti e degrado, a simbolo di legalità, dove sorgerà la nuova Questura. E' il futuro di Via Anelli, l'ex bronx patavino dove nel 2006 il Comune si trovò costretto ad erigere una recinzione lunga 80 metri (ribattezzata il 'muro') per dividere il complesso 'Serenissima', covo di sbandati e spacciatori, dagli altri stabili e giardini privati del quartiere. Il Comune ha stretto oggi un accordo di programma con Agenzia del Demanio e Ministero dell'Interno per una permuta tra l'area di via Anelli, che passerà al ministero, e l'ex caserma Prandina che diventerà di proprietà del Comune. "Ieri sera è arrivata l'ultima autorizzazione - ha detto il sindaco Sergio Giordani -. Lunedì il progetto sarà portato in Consiglio comunale e, una volta approvato, si potrà dare inizio al piano". Una volta che il Comune avrà acquistato dai privati gli appartamenti di Via Anelli, gli stabili saranno abbattuti, e nell'area sarà edificata la nuova questura decentrata.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Paderno del Grappa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...